Fast Car

12200775_1068121679876999_1113301668_n

Vivo a Milano da diversi mesi ormai. Mi sto abituando al costante traffico e alla possibilità di muovermi completamente a piedi per evitarlo. Spesso mi immergo nelle atmosfere vintage dei tram d’altri tempi e altre mi sento in una metropoli cosmopolita mentre mi perdo in qualche stazione della metro. Qui è tutto a misura d’uomo, decisamente diverso dalle atmosfere creative e dispersive della mia città di origine. A Napoli puoi sportarti e sopravvivere solo se sei un vero napoletano doc, se hai un’auto, se sai dove cercare un parcheggio in quei posti strategici che pochi conoscono. A Milano basta l’intuito e spostarsi è proprio facile. Sto seriamente pensando di provare l’esperienza di avere la mia piccola 500 qui a Milano e trovare così un nuovo modo di appropriarmi di un altro pezzetto di questa città. Mentre richiedo il pass da residente, cerco un parcheggio e mi sento dire che “a Milano l’auto non serve”, sto pensando a come rendere ancora più accogliente la mia piccola city car e cerco sulla rete qualche idea per l’auto (qui for more info). Ammetto comunque che mi manca il piacere della mia guida da Formula1. Mi manca anche litigare ogni tanto con un altro conducente, assecondare le curve, trovare una strada libera e sentirla mia, alzare il volume dello stereo e sentire l’asfalto scivolare sotto le ruote leggero mentre raggiugo location che conosco bene.
Intanto vi lascio qualche foto di questa estate in cui sono andata un po’ in giro con la mia 500 tra Formia e la Costa Smeralda. Effettivamente è proprio vero che guidare è come andare in bici, anche dopo mesi di pausa mantengo il mio stile. Per il mio micio, Fiore, invece sono stati i primi viaggi ma ha dimostrato da subito di sentirsi perfettamente a suo agio anche durante i tragitti più lunghi.

LOVE

Facebook // Instagram // Twitter // Google+

12200677_1068121866543647_1758295467_n 12202392_1068121989876968_1811493092_n

5 Comments

  1. November 13, 2015 / 12:23 am

    Prima vivevo a Milano ora sono alle Canarie. Io personalmente non la trovavo una città a misura d’uomo troppo caotica. troppa puzza….troppo tutto! Ora giro in bici con il vento trai capelli e il sole sempre sul viso, per me è questa la misura d’uomo 🙂

Leave a Reply