Posticini carini

Da qualche mese a questa parte ho deciso di vivere Milano un po’ da turista, al punto che indovinate? Ebbene si, ho ordinato su Amazon un Lonely Planet di Milano. Non contenta, uso Instagram per fare scouting di posticini carini dove andare per brunch e colazione nel weekend. Ho pensato quindi di condividerli con voi Milanesi o presunti tale (si sa che i milanesi doc sono come gli unicorni) ma soprattutto con voi terroni trapiantati che come me ancora vi orientate a caso tra la nebbia e il freddo e nel weekend il mare vi manca un po’ di più. Non pensiamoci, distraiamoci e dedichiamoci ad innalzare il nostro livello di colesterolo ed endorfine. 

Partiamo dai posticini che ho già testato per voi:

1. That’s BakeryÈ praticamente sotto casa mia, lo conosco da anni ed anni prima di trasferirmi, è stato uno dei motivi per cui ho trovato accettabile decidere di vivere a Milano. Di proprietà di partenopei ma di natura totalmente USA, è una bakery di tutto rispetto. Atmosfera shabby, consigliatissimo quando fa caldo e si più stare ai tavolini all’aperto. Da provare assolutamente i cupcake e, per gli amanti del salato (si, conquisteremo il mondo), crocque madame e french toast.

2. Al FrescoL’ho corteggiato per mesi mentre collezionavo delusioni perché non c’era posto. Ci sono passata mille volte davanti sognando di pranzare tra quei meravigliosi giardini. Poi mi sono milanesizzata e ho prenotato il ristorante con una settimana di anticipo (prometto amici napoletani: giuro che non lo faccio più). Fatto sta che grazie a The Fork mi sono aggiudicata un tavolo per domenica mattina e ho vinto la mia battaglia. L’ambiente è super comfy, ricercato ma rilassato, sarete coccolati ma senza invadenza. Cibo ottimo, il baccalà in tempura lo sogno ancora di notte e la loro cacio e pepe la userei anche come maschera idratante per il viso.

3. Bar LuceAmate i film d’altri tempi? Correte alla Fondazione Prada e fiondatevi al Bar Luce dove verrete accolti da un’atmosfera retrò tra flipper color pastello, juke box con musica anni 50/60 e camerieri in papillon. Avrete la sensazione di esservi immersi in una nuvola di zucchero filato rosa e potrete assaggiare tortine alla crema pasticciera e frutti rossi favolose mentre sorseggiate un Vermout rosso o una ottima tisana livello PRO.

4. Il BrisketPer tutti i Texas Lover è la Smoke House perfetta per andare a gustare appunto il Brisket, una carne affumicata morbidissima tipica del sud degli Stati Uniti. In un’atmosfera da ristorante texano chic potrete anche fare un brunch veramente lungo. Ad aspettarvi patate dolci, pannocchie al burro, spinaci con formaggio ma soprattutto un ottimo caffé americano e lei, l’unica e sola cheesecake al burro d’arachidi (assolutamente un must have).

5. Matcha CaféSe non ti piace il the Matcha, resta a casa, del resto il nome del posto è molto chiaro (uomo avvisato…). Ma se invece nei vai ghiotto, è il posto per te perché lo troverai in ogni forma e dimensione: da bere come thé, da gustare come ingrediente di dolci e piatti di ogni tipo. Il posto è molto carino ed accogliente ma io non mi sono innamorata di questo tipo di ingrediente. Ottimi comunque i piatti salati a base di avocado e sashimi e tutte e healthy bowl che il bar propone. Da provare assolutamente l’avocado burger 😋

Passiamo ora invece ai posticini che sono ancora sulla mia to do list:

6. Riad Food GardenL’ho scelto perché la parola Riad mi ricorda i viaggi in località esotiche, speziate e misteriose e perché il locale è bianco e luminoso ma pieno di piantine. Mi piace l’idea di un giardino dove vivere la pace di un ritiro spirituale in mezzo al verde.

7. CocotteL’ho scelto per il suo stile Shabby e per la cura dei dettagli della location. Bar che mi sembra estremamente Instagram friendly 😊

8. LùbarVetrate, piante e sculture. Questo posto mi sembra avere il giusto grado di pretenziosità senza scoraggiare i clienti. Mi ricorda un po’ una villa lussuosa tra l’antico ed il moderno dove perdersi per una colazione da affrontare rigorosamente con gli occhialoni neri da Audrey Hepburn.

Fatemi sapere che ne pensate di questa selezione e se siete stati o andrete in qualcuno di questi posticini. Spero questo post vi sia stato utile e come sempre: enjoy!

1 Comment

  1. Joshua Priore
    January 30, 2018 / 2:45 pm

    Belli <3!

Leave a Reply